L’OMBRA

Peter Pan non vuole perdere la sua Ombra perché la ritiene preziosa, creativa, parte integrante di sé. Al contrario l’ombra di Dottor Jekyll, negata e rimossa, si ribella prendendo vita in Mr Hyde.

La nostra ombra può esserci alleata o nemica a seconda del nostro modo di guardarla.

Spesso però preferiamo identificarci con le parti di noi che giudichiamo positivamente perché permettono, a noi stessi e agli altri, di apprezzarci e valorizzarci.

Eppure, anche la parte di noi che rifiutiamo e di cui ci vergogniamo ha importanza e dignità ed è meritevole di essere amata come aspetto della nostra meravigliosa umanità.
Nulla di ciò che releghiamo nel sottosuolo interiore si mette a tacere!

È invece un dono e un arricchimento conoscere le nostre parti Ombra perché spesso, con nostra grande sorpresa, si rivelano fonte di creatività e di sincera manifestazione di sè.

Ombra 2

Autore: Diana Cannarozzo

Counselor, operatrice olistica e di benessere, mi occupo della relazione d'aiuto offrendo sostegno professionale. Iscritta al registro professionale ASPIN, ricevo a Milano e a Vigevano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...